Lorenzo Franciosini, Gramatica spagnola e italiana



[Del nome]


Della divisione del nome

 

Nome proprio è quello che conviene ad un solo. Nome appellativo e quello che significa più cose e conviene a molti. Il sustantivo può stare senza l'addiettivo.

Il nome in Spagnolo si divide com'in Italiano e in Latino, cioè in proprio, appellativo, addiettivo e sustantivo, primitivo e derivativo.(4801)

Nome proprio è quello che conviene propriamente ad un solo, come Pedro, Francisco, Iuan.

Appellativo è quello che si distende a nominar più cose e conviene a molti.

Il nome sustantivo è quello che senza l'appoggio d'altro nome significa l'essenza d'una cosa.

 

L'addiettivo non può stare senza il sustantivo tacito o espresso.

Addiettivo è quello che significa la qualità d'una cosa e non denota niente determinato senza l'appoggio d'un'altra cosa che gli dia l'essere, come se un Spagnolo si dicesse bueno, malo, negro, dulce e non s'aggiugnesse qualche cosa che significasse sustanza, come hombre bueno, muger mala, vino dulce; da per se solo non potrebbe stare nè haver perfetta significazione, si che se non(49) gl'è annessa espressamente alcuna cosa si doverà tacitamente presupporla e intenderla.(4901)

 

Ogni addiettivo che in Spagnolo finirà in o nel numero singolare formerà un'altra voce in a.

Ogni nome addiettivo che in Spagnolo(50) finirà in o haverà un'altra voce che finirà in a, e la prima sarà di genere masculino o neutro e la seconda di feminino, come hombre bueno, muger buena; lo bueno, lo malo e nel numero plurale hombres buenos, mugeres buenas.

 

L'addiettivo che nel numero singolare finirà in e o in alcuna consonante farà indifferente ad ogni genere.

Ogni numero(51) addiettivo che nel numero singolare finirà in e o in alcuna consonante haverà una voce sola laquale ugualmente servirà al genere masculino, feminino e neutro, come hombre grande, muger grande, lo grande, hombre mortal, muger mortal, lo mortal e nel numero plurale hombres grandes, mugeres grandes, hombres mortales, mugeres mortales. |31|

[Si cávano da questa regola gli adiettivi significanti patria o provincia i quali, benche finiscano in lettera che non sia vocale, formano nondimeno il feminino in a, come hombre Florentin, muger Florentina, Franzès, Franzésa, Español, Española, Borgoñon, Borgoñona, Inglès, Inglésa, ecc.](52)

 

De' generi

 

I generi in Spagnolo sono tre.

I generi appresso gli Spagnoli sono tre, come appresso i Latini, cioè mascolino, feminino e neutro.

 

Declinazione del nome proprio

 

 Singulare
Nom.Pedro, CatalinaPietro, Caterina
Gen.de Pedro, de Catalinadi Pietro, di Caterina
Dat.a Pedro, a Catalinaa Pietro, a Caterina
Acc.Pedro / a Pedro, Catalina / a CatalinaPietro, Caterina(53)
Abl.o Pedro, ah Pedro, o Catalina, ah Catalinao Pietro, o Caterina
 de Pedro, de Catalinada Pietro, da Caterina

 

Declinazione del nome appellativo

 

 Singulare
Nom.el padreil padre
Gen.del padredel padre
Dat.al padreal padre
Acc.{el / al} padreil padre
Voc.o padreo padre
Abl.del padredal padre

 

 Plurale
Nom.los padresi padri
Gen.de los padresde' padri
Dat.a los padres{a['] / alli} padri
Acc.{los / a los} padresi padri
Voc.o padreso padri
Abl.de los padres{da' / dalli} padri(54)

 

|32| Declinatione(5401) del nome addietttivo di genere masculino

 

 SingularePlurale
Nom.el buenolos buenos
Gen.del buenode los buenos
Dat.al buenoa los buenos
Acc.{el / al} bueno{los / a los} buenos
Voc.o bueno / bueno buenos
Abl.del buenode los buenos

 

Addiettivo feminino

 

 SingularePlurale
Nom.la buenalas buenas
Gen.de la buenade las buenas
Dat.a la buenaa las buenas
Acc.{la / a la} buena{las / a las} buenas
Voc.o buenao buenas
Abl.de la buenade las buenas

 

Declinazione dell'addiettivo nel genere neutro

 
Nom.lo grandelo bueno
Gen.de lo grandede lo bueno
Dat.à lo grandeà lo bueno
Acc.lo grandelo bueno
Abl.de lo grandede lo bueno

 

Desinenza o terminazione de' nomi Castigliani, sì addiettivi come sustantivi secondo le lettere vocali

 

Terminazione de' nomi Spagnoli.

Tutti i nomi Castigliani sì addiettivi come sustantivi che nel numero singulare finiranno |33| in a(55) o in alcun'altra delle vocali diverranno plurali per aggiunta d'una s, come:

 

A(56)

dama, damas, dama, dame

padre, padres, padre, padri

 

Este fà nel plurale estos.
Borzeguies si dice meglio che borzeguìs.(57)

Benchè este faccia estos per sua proprietà particolare, quei che nel singulare finiscono in i nel plurale finiranno in is, come maraved[i], maravedìs; borzeguì, borzeguìs, ma più elegantemente si dice borzeguies.(59)

Quei che nel singulare finiscono in o nel plurale in os, come lobo, lobos.

Quei che in u, nel plurale in us, come espiritu, espiritus; tribu, tribus.

Tu nel plurale non fà tus.

Si cava da questa regola il pronome tu e questi nomi: Esaù, Perù, Corfù e simiglianti che non posson finire in us poiche non si dice tus,(60) Esaus, Perùs, Corfùs.

 

Tutti i nomi addiettivi o sustantivi che nel numero singulare finiscono in alcuna lettera consonante diventano plurali per l'aggiunta di queste due lettere es, così:(600001)

 

B

In ab, abes, come Aminadab, Aminadàbes

In eb, ebes, come orèb, orèbes

In ib, ibes, come zibib, zibibes

In ob, obes, come Iob, Iobes

 

C

In ac, aques e non aces, perciocchè que' plurali che finiscono in aces hanno i loro singulari che finiscono in az o in aze.

In ec, ecques per la ragion sopraddetta

In ic, iques per simil ragione

In oc, oques per l'istessa ragione |34|

In uc, uques per l'istesso rispetto

 

D

In ad, ades, come bondad, bondades

In ed, edes, come parèd, parèdes

In id, ides, come adalìd, adalides

In od, odes

In ud, udes, come laùd, laùdes

 

F

In af, afes

In ef, efes

In if, ifes

In of, ofes

In uf, ufes

 

G

In ag, ages

In eg, egues e non eges per la ragion detta alla lettera c

In ig, igues per la medesima ragione

In og, ogues

In ug, ugues

 

H

Nomi che finiscono in h nè se ne trovano nè posson'esser'in Spagnolo ma si bene in Toscano queste particelle, deh, ah, oh e simili.

 

L

In al, ales, come general, generales

In el, eles, come fièl, fièles

Aquèl e el hanno proprietà particolare.

 

Ma il plurale del pronome aquèl non fà aquèles ma aquellos e el, ellos per loro particolar proprietà.

Mil non fà miles ed è voce indeclinabile e del numero del più.

In il, iles, come mugeril, mugeriles, salvo però la parola mil che oltre all'esser indeclinabile è del numero del più e se alcuni Spagnoli la scrivono alle volte con dua ll, così: mill è falsa tale scrittura poiche si deve scrivere solamente con una l, così: mil(6001) |35|.

In ol, oles, come caracol, caracoles

In ul, ules, come azul, azules

 

M

In am, ames

In em, emes

In im, imes

In om, omes

In um, umes

 

N

In an, anes, come capitan, capitanes

In en, enes, come orden, ordenes

In in, ines, come delfin, delfines

In on, ones, come colchon, colchones

In un, unes, come comun, comunes

 

P

In ap, apes

In ep, epes

In ip, ipes

In op, opes

In up, upes

 

Q

In Castigliano non si trovano voci che finischino in q.

In q non ci sono nè posson esser voci in Castigliano, ma se pure ci potessero essere, farebbono come quelle che habbiàmo dette della lettera c.

 

 

R

In ar, ares, come par, pares

In er, eres, come parecer, pareceres

In ir, ires, come çafir, çafires

In or, ores, come señor, señores

In ur, ures, come tahur, tahures

 

S

In as, ases, come compas, compases

In es, eses, come cortes, corteses

In is, ises, come flordelis, flordelises

In os, oses, come Diòs, Diòses

 

T

In at, ates |36|

In et, etes

In it, ites

In ot, otes

In ut, utes

 

X

In ax, axes, ma più elegantemente ages, come carcax, carcages

In ex, exes

In ix, ixes

In ox, oxes, ma meglio oges, come relox, reloges

In ux, uxes, come almoradux, almoraduxes

 

Y

In ay, ayes

In ey, eyes, come buey, bueyes

In oy, oyes

In uy, uyes

 

Z

In az, aces e azes come rapaz, rapaces e rapazes, haz, haces e hazes

In ez, ezes

In iz, izes e non ices come perdiz, perdizes

In oz, ozes o oces come coz cozes o coces, boz, bozes e boces

In uz, uzes e non uces come cruz, cruzes

 

[Osservazioni]

Avvertiscasi ch'io hò messo molte desinenze di nomi in Castigliano non perchè(6002) de facto e realmente si trovino, ma perchè se a caso s'inventassero, si sappia che non potranno esser se non queste.(60021)

 

Nomi adiettivi che finiscono in oso.

I nomi addiettivi che in Castigliano finiscono in oso pigliano la denominazione da un nome sustantivo come valeroso da valor; |37| victorioso da victoria; vanaglorioso da vanagloria.

 

Addiettivi che finiscono in ero.

I nomi addiettivi che finiscono in ero significano il più delle volte l'arte e offizio dal qual'essi derivano, come aguadero da agua, acquaiuolo, cioè colui che vende o porta acqua.(60022)

 

barvero da barvabarbiere o barbiero
carnicero da carnebeccaio o macellaro
çapatero da çapatocalzolaio
espadero da espadaspadaio
hechizero da echizomaliardo, stregone
iubonero da iubon(6003)giubbonaio
limosnero da limosnalimosiniero
mesonero da mesonalbergatore
panadero da panfornaio o colui che fà o vende pane
ropavejero da ropaviejaferravecchio
xabonero da xabon(6004)saponaio
violero da vihuelachitarraio o liutaio

 

Nomi che finiscono in ido.

I nomi che hanno la terminazione in ido alcuni derivano da nomi e altri da verbi, come dolorido da dolor; descolorido da color; dessabrido da sabor.(60041)

Altri sono participij e derivano da verbi come perdido da perder; venido da venir; vencido da vencer; escogido da escoger.

 

|38| Declinazione del nome denominativo(60042)

 

 Singulare
 MasculinoFeminino
Nom.el valerosola valerosa
Gen.del valerosode la valerosa
Dat.al valerosoa la valerosa
Acc.{el / al} valeroso{la / a la} valerosa
Voc.o valerosoo valerosa
Abl.del valerosode la valerosa
 Plurale
 MasculinoFeminino
Nom.los valerososlas valerosas
Gen.de los valerososde las valerosas
Dat.a los valerososà las valerosas
Acc.{los / a los} valerosos{las / a las} valerosas
Voc.o valerososo valerosas
Abl.de los valerososde las valerosas
 Neutro
Nom.lo valeroso
Gen.de lo valeroso
Dat.a lo valeroso
Acc.lo valeroso
Abl.de lo valeroso

 

 

 

Avvertimento sopra gli addiettivi grande, santo, bueno e malo

 

Avvertimento delli addiettivi grande, santo, bueno e malo.
Grande quando è anteposto a nome che cominci per consonante perde la de e si dice gran.

 

Grande co' nomi comincianti da vocale si dice intero.

Il nome addiettivo grande quando in Spagnolo si congiugne co' nomi che cominciano da lettera consonante all'hora perde la sillaba de e si dice gran, come gran muger, gran tiempo, gran cuerpo, ma se s'aggiugne a' nomi comincianti da vocale all'hora non si tronca la |39| de ma si dice intero, come grande animo, grande hombre e nell'istesso modo dice l'Italiano se bene in luogo della e pone l'apostrofo, così: grand'animo, grand'homo, ecc.

 

Il nome addiettivo Santo quando si dica intero e quando si tronchi.
Si dice Santo Domingo e non San Domingo.

Il nome addiettivo santo(61) anch'esso è soggetto a quest'istessa regola di grande poiche quando precede a parola cominciante da consonante s'accorcia, come San Pedro, San Martin, San Lorenzo, San Francisco e simili, ma congiunto a nome che cominci da vocale si dice interamente come Santo Anton, Santo Onofre, Santo Andres benchè in Italiano si collida l'ultima vocale è ben vero che questa regola in Spagnolo hà eccezione poiche si dice Santo Domingo e non San Domingo.(62)

 

San Pedro, San Martin e non Sant'Pedro, Sant'Martin.

Avvertiscasi che aggiungendosi a' nomi di genere feminino non s'accorcia mai perciocchè sempre si dice Santa Catalina, Santa Agueda,(63) Santa Margarita e simili, da consonante comincino o da vocale il che non interviene al nome grande che o a nome feminino s'aggiunga o a masculino non si mira ad altro che al principio della voce che segue se viene da cosonante o da vocale. E gli Spagnoli che scrivono Sant Pedro, Sant Martin e simili fanno errore dovendosi scrivere San Pedro, San Martin.

 

Bueno, quando perda o si tenga la o.

L'addiettivo bueno quando in Spagnolo si antepone a qualche nome che cominci da vocale o da consonante perde la o, come buen hombre, buen hijo, buen animo, ma quando |40| si pospone all'hora si dice intero così: hombre bueno, hijo bueno, animo bueno, come anche si dice in Italiano e l'istesso si può dire dell'addiettivo malo.

 

Dell'addiettivo mucho

 

Mucho significa alle volte in Spagnolo, troppo e assai.

Mucho hombre, mucha muger è barbarismo in Castigliano.

L'addiettivo mucho in Castigliano alle volte significa troppo e altre assai, troppo, così: Mucho vino es esse. Questo o cotesto è troppo vino; assai, così: Esta mañana comì con fulano y huvo mucho que comèr. Stamattina desinai col tale e vi fù assai da mangiare; o vero Vi fù molto ben da mangiare. E quando gli Spagnoli vogliono dire troppo o soverchio dicono demassiado o sobrado, benchè sobrado propriamente significhi davanzo e se ben'in Spagnolo si dice mucha gente, mucho soldado non per questo sarà ben detto mucho hombre, mucha muger.

 

Declinazione dell'addiettivo col sustantivo

 

 Singulare
 MasculinoFeminino
Nom.el hombre buenola muger buena
Gen.del hombre buenode la muger buena
Dat.al hombre buenoa la muger buena
Acc.{el / al} hombre bueno{la / a la} muger buena
Voc.o hombre buenoo muger buena
Abl.del hombre buenode la muger buena

 

 Plurale
 MasculinoFeminino
Nom.los hombres buenoslas mugeres buenas
Gen.de los honbres buenosde las mugeres buenas |41|
Dat.a los hombres buenosa las mugeres buenas
Acc.{los(64) / a los} hombres buenos{las / a las} mugeres buenas
Voc.o hombres buenoso mugeres buenas(65)
Abl.de los honbres buenosde las mugeres buenas

 

Del nome diminutivo

 

Del nome diminutivo. Diminutivi del genere masculino.

Il nome diminutivo in Castigliano hà quattro sorti di desinenze come in illo, in uelo, in ico, in ito.

 

Desinenze o terminazioni del diminutivo nel genere masculino

 

Asnillo, asnico, asnito, cioè asinello, asinuccio, asinetto.

Hombrezillo, hombrezico, hombreçuelo, huomicino, huomacietto, huomicciuolo.

 

Diminutivi nel genere feminino

 

Diminutivi del genere feminino.

 

Partecilla, partecica, partecita, cioè particella, particiuzza, particina.

 

Mugercilla, mugercica, mugercita, mugerçuela, donnicina, donnina, donnaccina, donnicciuola.

 

[Osservazioni]

La terminatione in ico e in ito s'usa in Spagnolo per lodare le cose piccole.

 

Avvertiscasi che la terminazione in ico e in ito si usa talvolta in Spagnolo per lodar la bellezza in cosa piccola, come Este niño es bonito o bonico. Questo bambino è bellino o belluccio.

 

La terminazione in ito s'usa in Spagnolo talvolta hironicamente.

S'usa parimente in Spagnolo la terminazione in ito per hironia, cioè per burla o per riferire contrario senso di quello che suonano le parole, come volendo dire che alcuno non è da tanto o non è huomo da fare o dire una cosa |42| si dirà così: Bonito es el para esto che in Toscano hironicamente e in questo senso parlando, diremmo: L'huomo è lui da far questo.

La terminazione in illo o in huèlo significa più tosto dispregio che diminuzione.

La terminazione in illo e in uèlo (ma si noti che in questa voce uèlo la u si ha da pronunziare separata dall'altre lettere) significa più tosto dispregio che diminuzione.(6501)

 

[Del nome numerale]

 

Del nome numerale uno

Del nome numerale uno. Quando l'addiettivo uno perda o ritenga la o. Uno anteposto a' nomi perde la o. Uno co' nomi feminini si dice interamente e alle volte si leva la o.

Il nome numerale uno quando in Spagnolo si antepone a nome addiettivo o sustantivo che cominci da vocale o da consonante perde (come anch'in Italiano) la lettera o, così: un hombre, un vellaco, un traydor, cioè un'huomo, un tristo, un traditore,(6503) ma alle volte nel genere feminino si dice interamente, come una donzella, una vellaca, una traydora e in alcuni altri nomi feminini perde la o, come Esta es un ama muy buena, cioè Questa è una serva o una fattoressa buonissima;(650301) Aquella es una olla muy ruyn. Quella è una pignatta molto cattiva (e quì s'intende il continente per contenuto), cioè Quello che è nella pignatta non è cosa molto buona.(650302)

 

Uno interposto con altri nomi si dice intero.

Quando poi, il nome uno in Castigliano s'interpone, cioè si mette in mezzo ad altre parole, si dice interamente e senza collisione della lettera o, come El uno es hombre de bien y el otro es vellaco.(6504) L'uno è huomo da bene e l'altro è un tristo; Lo uno y lo otro no puede estar. L'uno e l'altro non può stare.(650401)

 

Uno e unas cosa significhino in Castigliano.

Esempi di uno e unas.

Avvertiscasi che in Spagnolo queste voci unos e unas |43| non significano distinzione dal numero duatre, ma hanno l'istesso senso che in Toscano queste voci certi e certe; quando però certi e certe non importano certezza alcuna ma un certo numero indeterminato, come Vinieron unos hombres y tomaron de la mano unas mugeres y los unos y los otros se fueron a passear. Vennero certi huomini e pigliarono per la mano certe donne e tutti se n'andaron'insieme a passeggiare;(6505) Que soldados fueron los que huyeron de la Goleta quando estava cercada y se fueron al campo de los Turcos? Fueron unos soldados que devian de ser christianos tan solamente de nombre. Che soldati furon quei che si fuggiron dalla Goletta quando era assediata e se n'andarono al Campo del Turco? Furon certi soldati che dovevano esser cristiani solamente di nome.

 

Unos y otros, unas y otras come si usino da Castigliani. Dello e dellas in luogo(66) di uno e unos.
Dellos e dellas usato da Castigliani in altro senso.

Usano similmente i Castigliani queste voci unos y otros in luogo del maschio, e unas y otras in luogo della femmina e in cambio di unos e unas soglion dire dellos per il maschio e dellas per la femmina che in Italiano diciamo alcuni e alcune di loro, così: De los que estavan en casa, dellos se fueron y dellos se quedaron. Di quelli che erano o stavano in casa, alcuni di loro se n'andarono e alcuni altri rimasero; En aquèl combite dellas se emborracharon y dellas quedaron dormidas. In quel banchetto alcune di loro s'imbriacarono |44| ed alcune altre rimasero addormentate.

Questo ancora è comune e elegante modo di parlare in Castigliano così: Que hombres son los Florentines? dellos ay buenos y dellos ruynes. Che huomini sono i Fiorentini? Ce ne sono de' buoni e de' cattivi.

 

Nomi numerali ordinativi(67)

Nomi numerali ordinativi.

Primèro, segundo, tercèro, quarto, quinto, sexto, septimo o setèno, octavo, nono o noveno, dèzimo o dezèno, onzèno, dozèno, trezèno, catorzèno, quinzèno.

Dicono ancora undezimo, duodezimo, dezimo tertio, dezimo quarto, dezimo quinto, dezimo sexto, dezimo septimo, dezimo octavo, dezimo nono.

In Castigliano non si dice veynteno primo, segundo, ecc ma vigesimo primo, secundo, ecc.

E similmente veynteno, treynteno, quarenteno, cincuenteno, sesenteno, setenteno, ochenteno, noventeno, centèno. E secondo i Latini dicono ancora:

Vigesimo, trigesimo, quadragesimo e quarentesimo, quinquagesimo e cincuentesimo, sexagesimo e sesentesimo, septagesimo e setentesimo, octuagesimo e ochentesimo, nonagesimo e noventesimo, centesimo.

Alli quali modi s'aggiugne primo, segundo, tercio, quarto, ecc., ma non dicono già veyntèno primo, nè treynteno secundo, ecc., ma vigesimo primo, segundo, ecc., perciocchè non sarebbe ben detto: vigesimo primero, vigesimo tercero, ecc.

Dicono ancora capitulo onze, doze, treze, ecc., in luogo di onzeno, dozeno, ecc.

Dicono ancora capitulo onze, doze, treze, |45| ecc., in luogo di onzèno, dozèno, trecèno, ecc., e tal modo è più frequente e usato di tutti gl'altri.(68)

 

[Del genere de' nomi Castigliani, secondo la loro terminazione]

 

Benche dalla terminazion de' nomi Castigliani si possa difficilmente venir in conoscenza del genere di essi, hò nondimeno fatta la presente osservazione, più tosto per dar animo ad altrui a far meglio che perche io giudichi d'haver fatto bene.

Parmi dunque che tutti li nomi Spagnuoli che nel numero singolare finiscono in a, siéno(6801) di génere feminino, cavándone però questi seguenti:

A

Dia, che significa dì, o giorno, profeta, evangelista, poéta, planéta, ateista, anabatista, calvinita, jesuíta, alquimista e pochi altri che son di genere mascolino.

E

I terminanti in e son comunemente di genere mascolino; con eccezione de gl'infrascritti:

 

açúmbreil boccale, misúra
adármela drámma
almágrela cinabrésa o sinópia
anadel'ánitra
alvayáldela biáccca(69)
calámbreil granchio
callela strada
costumbreil costúme, l'usanza
carnela carne
cumbrela cima
corrientela corsía del fiume
dotela dote dell'anima
espéciela spezie
enxámbrelo scíame dell'api
frentela fronte
gentela gente
hámbrela fame
lumbreil lume, o 'l fuoco
lecheil latte
liébrela lépre
liéndreil léndine
landreil gavócciolo
llavela chiave
madrela madre
madre del rioil letto del fiume
muchedumbrela moltitudine
muertela morte
múgreil sudiciúme. la róccia
niévela nieve, o néve
nochela notte
nubela núvola, o 'l núvolo
navela nave
puenteil ponte
podrela márcia
partela parte
sángreil sangue
servidumbrela servitù
serpiénteil serpénte
ubrela poppa della vacca
vislumbrel'abbaglióre, cioè la vista offuscáta

I

In i son mascolini, eccetto:

leyla legge
gréyla gregge, o 'l popolo

O

In o ed in u, mascolini fuorche:

manola mano
naola nave
io, pronome

D

In d son feminini, escludendone:

adalìdla guida, la scorta, o 'l Capitano
ardìdlo stratagéma
ataùdla bára, o 'l cataletto
laùdil leúto

L

In l mascolini, privilegiándone

calla calcína
hièlil fiéle
mièlil méle
pièlla pélle
salil sale

 

N

In n mascolini, salvo:(70)

ordenl'órdine
condicionla condizione
generaciònla generazione
maldicionmaladizione
benedicion(7001)benedizione

 

E tutti que' che derivano da' verbi; come:

 

admiraciònda admirar
privacionda privar
corrupcionda corromper, ecc.

 

R

In r son mascolini, cavándone:

colòril colóre
floril fióre
mugèrla donna, o la moglie
maril mare, il qual nome quando è di genere feminino, non si trova mai congiunto con adiettivo, poiche non si dice, la mar mediterranea, océana. Mà(6902) in genere mascolino, el Mar mediterráneo, Océano, ecc.

 

In s, v ed x mascolini se non:

troxil granáio

 

Z

In z son feminini, se ne cavi:(71)

avestrùzlo struzzo
andalùzandaluze, cioè d'Andaluzía
capùzcappúccio
arcabúzl'archibúso
buzquell'aggrinzamento di labbra, che fa la bertuccia, quando vuol far carezze ad alcuno
orozùzla regolizia]

 

Nomi numerali [cardinali]

 

SpagnoloItaliano
uno, una(7101)uno, una
dosdua(7102)
trestrè
quatroquattro
cincocinque
seissei
sietesette
ochootto
nuevenove
dièzdieci
onzeundici
dozedodici
trezetredici
catorzequattordici
quinzequindici
dezisèis / diez y seis(72)sedici
dezisiete / diez y sietediciassette
deziocho / diez y ochodiciotto
dezinueve / diez y nuevediciannove
veynteventi
veynte y unovent'uno
veynte y dosventidua
veynte y tres, ecc.ventitre, ecc.
treyntatrenta
quarentaquaranta
cincuentacinquanta |46|
sesentasessanta
setentasettanta
ochentaottanta
noventanovanta
ciento / ciencento
ciento y uno(73)cent'uno
ciento y doscento dua
ciento y tres, ecc.cento tre, ecc.
ciento y veyntecento venti
ciento y treynta, ecc.cento trenta, ecc.

 

In Spagnolo il numero dugento fino a mille è addiettivo com'in Latino, di maniera che si accorderà col genere della cosa, così:

dozientos / dozientas(74)dugento
trezientos / trezientastrecento
quatrozientos / quatrocientasquattrocento
quinientos / quinientascinquecento
seiscientos / seiscientassecento
setecientos / setecientassettecento
ochocientos / ochocientasottocento
novecientos / novecientasnovecento
milmille
dos milduo mila
tres miltre mila
cien milcento mila
{dozientos / dozientas} mildugento mila
{quenientos / quinientas} milcinquecento mila
un milion(75)un milione
dos miliones, ecc.dua milioni